Costiera Amalfitana

POSITANO

Era un piccolo villaggio con case costruite nella roccia, oggi è una delle mete turistiche più famose d'Italia. Positano è famosa per la moda, creata da alcuni stilisti locali e venduta nei tipici negozietti. Il paesino va visitato a piedi salendo e scendendo attraverso caratteristici vicoletti. La strada costiera passa al di sopra del villaggio, così che nell’escursione alla Costiera Amalfitana si effettua una fermata panoramica al Belvedere, per permettere una delle vedute più belle al mondo. Generalmente questa visita si combina con quella ad Amalfi o a Ravello.

AMALFI

Una delle più antiche repubbliche marinare, nonché patria di Flavio Gioia, inventore della "bussola". Al centro di Amalfi, preceduto da un ampia scalinata, sorge il Duomo, consacrato a S.Andrea (IX sec.) con una scenografica facciata, decorata nel timpano da un mosaico ottocentesco. Tempo libero per il pranzo. Si consiglia una visita agli Arsenali, dove venivano costruite le grandi galee della flotta.

RAVELLO

Richard Wagner visitò Ravello nella seconda metà del XIX secolo, traendone ispirazione per comporre alcuni suoi capolavori musicali, e le diede fama internazionale. Anche Giuseppe Verdi e Arturo Toscanini vi soggiornarono attratti dal fascino del luogo. Ma questa consuetudine di visitatori illustri, artisti, musicisti, attori, politici ed intellettuali data da lungo tempo e continua ininterrottamente.
A Ravello ha sede permanente il Centro Europeo per i Beni Culturali, che ogni anno organizza importanti convegni.